Verifica della configurazione dei nameserver domini .it

La fase di verifica della configurazione dei nameserver da associare al nome a dominio è successiva a quella di registrazione del nuovo nome a dominio nel Database del Registro oppure a quella di modifica degli host.

La procedura per il controllo dei nameserver analizza tutti gli host da associare ai nomi a dominio registrati nel Database del Registro che si trovano nello stato inactive/dnsHold o pendingUpdate ed esegue opportune query (cioò interrogazioni dei nameserver) per verificarne l'effettiva operatività.

In particolare:
- i nameserver autoritativi per il nome a dominio devono essere almeno 2 (due) e devono corrispondere esattamente a quelli presenti nella richiesta di registrazione del nome a dominio o di modifica degli host;
- gli indirizzi IPv4 e IPv6, se specificato, degli host subordinati al nome a dominio devono corrispondere a quelli ad essi realmente associati nel DNS;
- gli indirizzi IPv4 e IPv6, se specificato, degli host subordinati al nome a dominio devono entrambi rispondere in modo autoritativo;
- al nome a dominio non può essere associato un record CNAME;
- il nome del nameserver specificato nel record SOA non può essere un CNAME;
- i nomi dei nameserver autoritativi per il nome a dominio non possono essere dei CNAME;
- al record MX, eventualmente presente, non può essere associato un CNAME;
se, durante la procedura di controllo, almeno un nameserver restituisce una delle seguenti risposte:
+ Not responding
+ Not reachable
+ Not running
+ Non-existent domain
+ Host not found
+ Server failure
+ Query failed
la procedura restituisce errore.
- tutti gli host presenti nella registrazione devono essere autoritativi per il nome a dominio registrato.

Qui di seguito è riportato l'elenco dei controlli effettuati per ciascun host sottoposto alla validazione del DNS:
- NameserversResolvableTest: verifica quali sono i nameserver che è stato possibile risolvere
- NameserversAnswerTest: verifica quali sono i nameserver per i quali la query ha dato una risposta
- IPSOATest: se un nameserver ha più di un indirizzo IP, effettua una query di tipo SOA per ogni indirizzo indicato verificando che rispondano autoritativamente e che i seriali corrispondano
- NameserverReturnCodeTest: verifica che l'header della risposta alle query effettuate ai nameserver da validare contenga il return-code NOERROR
- AATest: verifica se i nameserver da validare sono autoritativi per il nome a dominio

 

  • 0 Utenti hanno trovato utile questa risposta
Hai trovato utile questa risposta?

Articoli Correlati

Svuotare la cache DNS

Le modifiche che si effettuano ai DNS in linea di massima sono immediate.Capita spesso, ad...

Ho registrato il mio dominio ma non lo vedo nei risultati dei motori di ricerca, come mai?

Perchè il dominio compaia nei risultati dei motori di ricerca è necessario associargli un hosting...

Registrando un dominio posso collegarlo al mio spazio web già esistente?

Si,è possibile fare il redirezionamento ad un sito web già esistente. in generale registrando un...

Come mai i miei dati, quale intestatario del dominio sono visibili pubblicamente online?

Nel 2018, con l'introduzione del GDPR, queste regole sono cambiate, è quindi possibile mantenere...

Servizio DNS gratuito

Procedura A(valida per i domini .eu  .com  .net .org .biz .info .in .tv .cc .us .mobi .name .ws...